Baciati i gomiti

Lascia un commento

17 ottobre 2012 di prontiallaresa

Sapete cosa mi dà orrendamente fastidio (tra le altre cose) ?

Ti sfoghi con un collega di un altra città, di una tra libreria, parlando dei comportamenti stronzi dei clienti e ti senti rispondere “Dovresti ringraziare che hai i clienti”.

Suona tanto come il “dovresti ringraziare di avere un lavoro” che i capi sanno usare così bene per ricattarti in ogni modo.

E’ quella formula magica che fa leva sulla paura e che permette a chi ti tiene per le palle di condizionarti fino a farti lavorare sempre di più, per lo stesso stipendio ridicolo, fino ad orari sempre più surreali, convincendoti a sentirti in colpa se ti vien voglia di stare a casa a leggere, vedere la tua famiglia, avere una vita privata, andare a vedere una mostra, a cena fuori. E’ quel meccanismo per cui, come diceva Biagi, i datori di lavoro fanno sì che il fatto di darti, appunto, un lavoro, suoni come un’onore e una generosa concessione da parte loro, di cui devi sentirti umilmente grato.

Darmi un lavoro non ti autorizza a prendere possesso della mia vita. Non ti ho venduto l’anima né il culo.

Devo decisamente leggere “Estensione del dominio della manipolazione” della Marzano.

Ho come l’impressione che ci troverei parecchie assonanze con la vita del libraio di catena.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: